Primo anniversario della proclamazione dell’emergenza rifiuti a Roma: auguri!

Il 22 luglio 2011 veniva proclamato solennemente con Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del Governo italiano e controfirmato dal Presidente della Repubblica Italiana il decreto di dichiarazione dello stato dei emergenza rifiuti nella città di Roma..il resto è storia.

 

L’agenzia DIRE nel primo anniversario intervista l’attuale Commissario Straordinario che chiarisce le proprie intenzioni per le attività e i passi da svolgere nel secondo anno di emergenza.

 

INTERVISTA / Rifiuti a Roma, un anno di stallo: Sottile spiega perché | Agenzia DIRE | Agenzia DIRE.

 

ROMA – Ieri e’ passato un anno dalla proclamazione, da parte del Consiglio dei ministri, dello stato di emergenza per la chiusura di Malagrotta e la situazione rifiuti di Roma. L’agenzia di stampa Dire ne ha parlato oggi con il commissario delegato per il superamento dell’emergenza ambientale nel territorio della provincia di Roma, prefetto Goffredo Sottile. Dopo un anno sembra di essere al punto di inizio… “No, stiamo cercando la soluzione che non puo’ ulteriormente tardare”, dice Sottile.

Per quanto riguarda la discarica, il problema sono le proteste dei cittadini (e in parte delle istituzioni). Fino a quando sara’ possibile ascoltare tutti e ‘accettare’ una serie di veti incrociati? “Siamo in democrazia- e’ la replica- ma le proteste dei cittadini non possono bloccare giuste soluzioni perche’ qui e’ in ballo l’interesse pubblico generale“.

Quali sono i passi che l’aspettano nei prossimi mesi per cercare di risolvere la situazione? Intanto magari Comune di Roma, Provincia e Regione potrebbero iniziare a dare un segnale firmando il ‘Patto per Roma’ proposto dal ministero dell’Ambiente… “Spero di individuare la soluzione non nei prossimi mesi, ma nelle prossime settimane se non nei prossimi giorni. Sul ‘Patto per Roma’ stiamo tutti lavorando, v’e’ un solo punto ancora in discussione sul quale e’ stato chiesto il parere all’Avvocatura Generale dello Stato”.

23 luglio 2012


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia Dire» e l’indirizzo «www.dire.it»

*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...