Pian dell’Olmo, Clini: “La faccio io la denuncia alla Magistratura” se non verranno rispettate le norme europee”

Pian dell’Olmo, i dubbi di Clini: “Sito non pessimo ma ha dei difetti” | Agenzia DIRE | Agenzia DIRE.

 

“Si fa solo con precise garanzie o la faccio chiudere. Monte Carnevale e Pizzo del Prete sono migliori”

ROMA – “La faccio io la denuncia alla Magistratura” se non verranno rispettate le norme europee e nazionali sulla gestione dei rifiuti, nello specifico per quel che riguarda la realizzazione della discarica di servizio al piano per l’uscita di Roma dall’emergenza rifiuti. Lo dice Corrado Clini, ministro dell’Ambiente, parlando con i giornalisti a Montecitorio delle polemiche sul sito di Pian dell’Olmo scelto dal nuovo commissario, il prefetto Goffredo Sottile.

A Pian dell’Olmo la discarica “si puo’ fare solo se il progetto garantisce la sicurezza idrogeologica, senza che nulla finisca nelle falde- elenca Clini- dev’essere temporanea, cioe’ piccola, perche’ deve durare solo il tempo che serve per portare a regime il ciclo dei rifiuti a Roma a partire dalla differenziata, e poi li’ ci puo’ andare soltanto rifiuto trattato, perche’ senno’ si chiude: non c’e’ storia”.

Se non si rispettano le regole e le norme, “la faccio io la denuncia alla Magistraura per farla chiudere, non ho problemi su questo, dev’essere chiaro- taglia corto il ministro- su questo abbiamo una procedura di infrazione pesantissima a livello europeo ed e’ contro la legge, percio’ ci mancherebbe altro”.

Tra i siti che potrebbero essere usati per la discarica che accompagni Roma nell’uscita dall’emergenza rifiuti restano “al primo posto Monte Carnevale e Pizzo del Prete”. “Quella e’ la posizione formale, scritta” del ministero, spiega Clini, “poi il prefetto ha scelto questo sito”, Pian dell’Olmo, “che era stato indicato dalla Regione, dalla Provincia in maniera molto esplicita, e da quello che mi risulta anche dal Comune”.

C’e’ ora la protesta dei cittadini dell’area interessata, che chiedono garanzie. “Le garanzie ai cittadini derivano semplicemente dal rispetto della legge- spiega il titolare dell’Ambiente- questo Pian dell’Olmo, sito scelto dal prefetto sulla base delle indicazioni della Regione, non nostre, teoricamente puo’ ospitare una discarica”. Teoricamente, conclude Clini, “nel senso che non e’ nella zona a maggior rischio idrogeologico, anche se in una zona con molte criticita’, come abbiamo scritto nel rapporto del 26 aprile”.

6 giugno 2012


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia Dire» e l’indirizzo «www.dire.it»

*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...