Comunicato stampa Studio legale Adami | Comitato Rifiuti Zero Corcolle

17 febbraio 2012-Comunicato stampa Studio legale Adami | Comitato Rifiuti Zero Corcolle.

Emergenza rifiuti. L’Amministrazione non deposita i documenti richiesti dal TAR. Presentata istanza per ottenere i provvedimenti necessari per assicurare la completezza dell’istruttoria

Oggi i Giuristi Democratici Avv.ti Pietro Adami, Silvio Bozzi e Mario Sabatino che difendono i Comitati Rifiuti Zero di Riano e Corcolle, i Consiglieri Regionali Claudio Bucci e Vincenzo Maruccio, il Consigliere della Provincia di Roma Daniele Amelina nonché numerosi cittadini e realtà economiche presenti sul territorio, hanno depositato presso il TAR Lazio istanza istruttoria ai sensi di quanto previsto dall’art. art. 65 del nuovo Codice del processo amministrativo.
L’istanza è derivata dall’inerzia dell’Amministrazione resistente nella produzione dei documenti richiesti dal Collegio della Prima Sezione del TAR con Ordinanza N. 04714/2011 del 7.12.2011 nel corso del processo sull’emergenza rifiuti a Roma e Provincia e sull’individuazione di due siti per la realizzazione di discariche a Riano – Quadro Alto e Roma – Corcolle San. Vittorino.
Ad oggi infatti non risultano ancora prodotti da parte dell’Amministrazione importanti documenti a fondamento della dichiarazione dello stato di emergenza e sulla situazione della gestione dei rifiuti a Roma e nel Lazio. Il collegio difensivo ha ritenuto necessario presentare una specifica istanza istruttoria proprio in coerenza con la tempistica processuale disegnata dal Collegio e per soddisfare l’esigenza del giudicante di acquisire tutti gli elementi istruttori necessari affinché all’udienza del 7.3.2012 si possa procedere ad esaminare la richiesta cautelare avanzata ormai da lungo tempo.
L’ istanza ha per oggetto il deposito dei seguenti documenti:
– copia degli atti istruttori della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Commissario Delegato, per quanto di rispettiva competenza, posti alla base della dichiarazione dello stato di emergenza: si tratta proprio dei documenti che l’Avvocatura dello Stato, all’udienza del 25.1.2012, ha riconosciuto non essere stati depositati dichiarando dinanzi al Collegio, purtroppo senza dare alcun seguito alla promessa, che avrebbe colmato immediatamente la lacuna;
– Relazione tecnica del Dipartimento ambientale di Roma Capitale – U.O. Gestione Piano Rifiuti, riportante i dati sulla produzione e i flussi dei rifiuti urbani di Roma Capitale per gli anni 2010 e 2011; a tal riguardo, è stata posta all’attenzione del TAR la necessità di integrare la predetta richiesta chiedendo di specificare i dati in relazione alle singole Municipalità di Roma, così da aver un quadro completo non solo del risultato totale dell’attività di gestione dei rifiuti finora realizzata, ma anche dei risultati ottenuti dalle varie Municipalità in relazione agli strumenti adottati, alle risorse impiegate per raggiungerli ed alle tempistiche; ciò anche al fine di ottenere un quadro dei margini di miglioramento di cui disporrebbe ancora l’Amministrazione qualora utilizzasse gli strumenti risultati più efficaci;
– la nota di commento agli studi Ispra dello stesso Ministero trasmessa alla Regione Lazio in data 11.7.2011.
Mario Sabatino  Pietro Adami  Silvio Bozzi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...